United Sly Football Club

UNITED SLY

FOOTBALL CLUB

Sly United: il sogno continua

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I biancorossi promossi in prima categoria con una giornata di anticipo

La Sly United non si ferma più, continua il suo percorso trionfale e vola in Prima Categoria.

Vince il secondo campionato consecutivo e mette a segno una serie di record che la rende il “nuovo fenomeno” del calcio barese. Ben 55 punti, 17 vittorie, 4 pareggi e nessuna sconfitta, 76 gol messi a segno, 11 subiti e il titolo di capocannoniere conquistato da Piergiuseppe Salvati.

4-1 il risultato finale: coronamento di una stagione pianificata dal primo giorno, quasi priva di momenti di appannamento e che ha confermato la bontà di un progetto partito dal basso e che punta in pochi anni a dare a Bari un’altra squadra di calcio di livello.

Il successo, che l’ha decretata definitivamente la “prima” del campionato, è arrivato proprio sul manto erboso casalingo dello stadio San Pio, contro il Latiano, che ha saputo fronteggiare la squadra di mister Quarto per 18 minuti per poi capitolare sotto i colpi dei due bomber: Salvati, autore di una tripletta che l’ha portato a quota 34 in campionato e Amoruso, al 21esimo gol stagionale. Caliolo l’autore del gol per gli ospiti sopraggiunto all’81.

Domenica prossima a Fragagnano l’ultima sfida dell’anno, per regalare alla storia della giovane società barese il 42esimo risultato utile di fila e continuare ad andare a caccia di record. 

A fine gara lo stadio San Pio ha cambiato veste: sopra un palco, magicamente spuntato sul manto erboso, il Presidente Danilo Quarto, alla presenza dell’Assessore allo sport, Petruzzelli e di Gianluca e Romeo Paparesta, ha condiviso la fantastica “avventura Sly” con tutti i protagonisti: i calciatori, i dirigenti, i responsabili dei differenti settori,  e il fantastico pubblico, aumentato partita dopo partita.

Fantastiche madrine della serata Claudia Carbonara e Debora Novellino che hanno premiato l’intero staff.

Subito dopo la sfida tra United Sly F.C. e Latiano, inoltre, sono stati estratti 20 pacchetti viaggio Visit Italy, offerti dal patron della Sly, allo scopo di sostenere la campagna benefica “sempre e solo fuckleucemia”.

Il Presidente, sempre vicino alle persone che soffrono, visibilmente emozionato, ha infatti consegnato un assegno gigante, di importo pari a 1.300 euro, ad Apleti Onlus, associazione che si occupa attivamente dei bambini affetti da malattie oncoematologiche, sostenendo anche le loro famiglie.

Una serata magicamente conclusasi sotto coriandoli colorati e gavettoni di champagne, durante la quale Danilo Quarto ha fatto un’importante promessa al pubblico presente: “Il nostro è un grande progetto incentrato su sani valori, su uno sport sano e pulito con un occhio sempre puntato sul sociale. Di certo non ci fermeremo qui. Il nostro cammino è appena cominciato e sarà nostro obiettivo divenire la seconda grande squadra di Bari. Continueremo a stupirvi e a creare qualcosa di grandioso per la nostra città. Imparate a conoscerci e ad apprezzarci, non resterete di certo delusi”.

 

Sly United – Latiano 4-1

( 18, 27’, 42’ Salvati, 60’ Amoruso, 81’Caliolo)

Sly United: Franco, Martino, Battaglia (50’ De Tullio), Clementini (71’ Papeo), Ancona, Turitto, De Vezze (76’ Lombardi), Colella (71’ Colella), Armenise (65’ Drago), Amoruso, Salvati. A disposizione: Martino P, D’Angelo.  

Us Latiano: Sergi, Pagliani (72’ Caliolo), D’Errico (86’ De Robertis), Di Potenza, Giardino, D’Angelo, Ciracì, Carteni, Errico, Valente ( 66’ Colafati), Vecchio (76’ Saidy). A disp: Caforio, Taurisano, Gemma. All. Frusi

 

Arbitro: Rossiello di Molfetta

Ammoniti: De Vezze (Sly), D’Angelo (Latiano)

 

SLYPartner

Design web & app mobile by

Living web studio
Barikreativa
United Sly Football Club © 2019 | Tutti i diritti riservati.