United Sly Football Club

UNITED SLY

FOOTBALL CLUB

Heighlights

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Si è disputato domenica 24 marzo allo stadio di San Pio in favore dell’associazione “Strada facendo” il “Quadrangolare della solidarietà”, evento nato dall’iniziativa di UniBA ASD e della quarta Commissione Culture, Turismo, Marketing territoriale e Sport del Comune di Bari.

L’asse UniBA – Comune di Bari, operativo ormai da 5 anni per questa manifestazione ha scelto la onlus “Strada Facendo”, un’associazione che si occupa di bambini e ragazzi con disabilità psicomotorie e del loro reinserimento sociale. L’associazione, nata nel febbraio del 2009, a Bari, è attiva sul territorio nella promozione di iniziative a favore delle famiglie di ragazzi disabili, per offrire loro attività e servizi destinati alla tutela e al miglioramento della qualità della vita.

Sul terreno di gioco si sono sfidate, oltre alla Nazionale Italiana Calcio Medici Veterinari, la squadra mista Uniba ASD - Comune di Bari, la rappresentativa della banca Monte dei Paschi di Siena selezionata dal direttore Francesco Fioretti e la United Sly solidale, squadra nata in seno ad un progetto di Accoglienza solidale, promosso da Aics Bari e patrocinato dal Comune di Bari.

A sorpresa, la squadra che si è aggiudicata il torneo è stata proprio quest’ultima, una realtà che mira a realizzare un percorso di inclusione attraverso lo sport.

Nel corso della premiazione, Giuseppe Cascella, presidente della commissione culture del comune di Bari ha voluto sottolineare la sua gioia nel consegnare l’ambito trofeo ad una rappresentativa che fa della solidarietà il proprio vessillo. “Sono lieto di premiare questa squadra mista, simbolo di quel processo di integrazione tanto auspicato dalla nostra amministrazione. Giovani immigrati, alunni dell’IISS Marco Polo, genitori di Asfa Puglia e dirigenti della Sly United, guidati da mister Vito Ladisa, hanno indossato la stessa maglia targata cultura dell’accoglienza e hanno dimostrato che uniti si può vincere – ha dichiarato Cascella”.

Le sue ultime parole sono state rivolte infine ai direttori di gara. “Un ringraziamento speciale va anche agli arbitri che hanno offerto la loro prestazione a titolo gratuito, partecipando in prima persona alla gara di solidarietà – ha concluso il presidente della commissione culture”.

a cura di Marina Basile

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La società biancorossa dona alla squadra africana le divise targate Sly 

La Sly United e la FC Harlem del Gambia, due squadre che disputano i loro campionati dilettantistici a migliaia di chilometri di distanza, due splendide realtà tra le quali è nato un rapporto singolare che va avanti ormai da un anno, un rapporto germogliato un po’ per caso in seguito alla collaborazione con l'associazione Mamma Africa ONLUS e fortemente condiviso e voluto dal presidente della Sly United, Danilo Quarto e dalla responsabile della Onlus, Marina Schirone.

In seguito a questo sodalizio “non scritto” la società biancorossa, venuta a conoscenza delle enormi difficoltà della squadra africana, ha deciso di donar loro abbigliamento griffato Sly e materiale tecnico per consentire a questi atleti l’iscrizione e la partecipazione ad un torneo regionale.

A fine campionato la squadra africana - FC Harlem - ha inviato  al presidente della squadra barese una splendida foto accompagnata da un caloroso messaggio: "Tutto il team della squadra FC Harlem del Gambia ringrazia con tutto il cuore lei e la sua società per la donazione delle divise che ognuno di noi indosserà sempre con la consapevolezza di portare onore a persone dal cuore grande come voi. Ancora mille grazie da tutti noi".

Patron Quarto, emozionato da questo gesto, ne approfitta per sottolineare che la Sly United intende proseguire il cammino, intrapreso sin dal suo esordio, al fianco e a sostegno  dei meno fortunati.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I biancorossi promossi in prima categoria con una giornata di anticipo

La Sly United non si ferma più, continua il suo percorso trionfale e vola in Prima Categoria.

Vince il secondo campionato consecutivo e mette a segno una serie di record che la rende il “nuovo fenomeno” del calcio barese. Ben 55 punti, 17 vittorie, 4 pareggi e nessuna sconfitta, 76 gol messi a segno, 11 subiti e il titolo di capocannoniere conquistato da Piergiuseppe Salvati.

4-1 il risultato finale: coronamento di una stagione pianificata dal primo giorno, quasi priva di momenti di appannamento e che ha confermato la bontà di un progetto partito dal basso e che punta in pochi anni a dare a Bari un’altra squadra di calcio di livello.

Il successo, che l’ha decretata definitivamente la “prima” del campionato, è arrivato proprio sul manto erboso casalingo dello stadio San Pio, contro il Latiano, che ha saputo fronteggiare la squadra di mister Quarto per 18 minuti per poi capitolare sotto i colpi dei due bomber: Salvati, autore di una tripletta che l’ha portato a quota 34 in campionato e Amoruso, al 21esimo gol stagionale. Caliolo l’autore del gol per gli ospiti sopraggiunto all’81.

Domenica prossima a Fragagnano l’ultima sfida dell’anno, per regalare alla storia della giovane società barese il 42esimo risultato utile di fila e continuare ad andare a caccia di record. 

A fine gara lo stadio San Pio ha cambiato veste: sopra un palco, magicamente spuntato sul manto erboso, il Presidente Danilo Quarto, alla presenza dell’Assessore allo sport, Petruzzelli e di Gianluca e Romeo Paparesta, ha condiviso la fantastica “avventura Sly” con tutti i protagonisti: i calciatori, i dirigenti, i responsabili dei differenti settori,  e il fantastico pubblico, aumentato partita dopo partita.

Fantastiche madrine della serata Claudia Carbonara e Debora Novellino che hanno premiato l’intero staff.

Subito dopo la sfida tra United Sly F.C. e Latiano, inoltre, sono stati estratti 20 pacchetti viaggio Visit Italy, offerti dal patron della Sly, allo scopo di sostenere la campagna benefica “sempre e solo fuckleucemia”.

Il Presidente, sempre vicino alle persone che soffrono, visibilmente emozionato, ha infatti consegnato un assegno gigante, di importo pari a 1.300 euro, ad Apleti Onlus, associazione che si occupa attivamente dei bambini affetti da malattie oncoematologiche, sostenendo anche le loro famiglie.

Una serata magicamente conclusasi sotto coriandoli colorati e gavettoni di champagne, durante la quale Danilo Quarto ha fatto un’importante promessa al pubblico presente: “Il nostro è un grande progetto incentrato su sani valori, su uno sport sano e pulito con un occhio sempre puntato sul sociale. Di certo non ci fermeremo qui. Il nostro cammino è appena cominciato e sarà nostro obiettivo divenire la seconda grande squadra di Bari. Continueremo a stupirvi e a creare qualcosa di grandioso per la nostra città. Imparate a conoscerci e ad apprezzarci, non resterete di certo delusi”.

 

Sly United – Latiano 4-1

( 18, 27’, 42’ Salvati, 60’ Amoruso, 81’Caliolo)

Sly United: Franco, Martino, Battaglia (50’ De Tullio), Clementini (71’ Papeo), Ancona, Turitto, De Vezze (76’ Lombardi), Colella (71’ Colella), Armenise (65’ Drago), Amoruso, Salvati. A disposizione: Martino P, D’Angelo.  

Us Latiano: Sergi, Pagliani (72’ Caliolo), D’Errico (86’ De Robertis), Di Potenza, Giardino, D’Angelo, Ciracì, Carteni, Errico, Valente ( 66’ Colafati), Vecchio (76’ Saidy). A disp: Caforio, Taurisano, Gemma. All. Frusi

 

Arbitro: Rossiello di Molfetta

Ammoniti: De Vezze (Sly), D’Angelo (Latiano)

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Giovedì 21 giugno, nel corso della XII edizione del Galà “Una notte per la vita” un nuovo riconoscimento è stato ritirato dall’allenatore Nicola Quarto e dalla Responsabile del settore solidale Marina Basile.

Una serata emozionante dedicata alla memoria di Fabrizio Frizzi durante la quale Valeria Favorito ha voluto ricordare il gesto dello straordinario presentatore che le ha regalato la vita per la seconda volta con il “dono” del suo midollo osseo. 

Durantel’evento, organizzato dall’associazione “Mani tese” onlus di Modugno, con il patrocinio della Regione Puglia, della sezione di Modugno dell’aeronautica militare e dall’Avis Puglia, la Sly e il suo Presidente Danilo Quarto sono stati premiati per  aver “aiutato ad aiutare”.

Il premio è stato ritirato con il sorriso sul volto, simbolo di quella gioia che caratterizza la Sly ogni qualvolta “mette a segno” iniziative a supporto di chi ha bisogno di aiuto e di sostegno. 

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Spazio Murat, cornice ideale per premiare le eccellenze sportive di ieri, di oggi e di domani

Spazio Murat, in Piazza Ferrarese, uno dei luoghi-simbolo della città di Bari è divenuto la cornice ideale per premiare le eccellenze sportive “made in Puglia” di ieri, oggi e domani.

Lo spazio, arricchito dalle opere d’arte dell’Accademia di Belle Arti di Bari è divenuto sfondo di grande spessore e di alto livello culturale per un evento altrettanto importante che ha coniugato il grande sport e la solidarietà. Un appuntamento fortemente voluto dalla Fondazione Nikolaos, con il patrocinio della Commissione Cultura e Sport del Comune di Bari in collaborazione con l’Associazione Culturale “Il Tedoforo”, che nel corso della manifestazione, per il secondo anno consecutivo, hanno assegnato il  “Premio Nikolaos Città di Bari per lo Sport”.

L’evento è divenuto l’occasione giusta per la diffusione di un’idea di sport etico, sano e pulito, nell’ottica della continuità tra passato, presente e futuro, senza mai dimenticare la solidarietà. 

Alla cerimonia di consegna del 2° Premio Nikolaos Città di Bari per lo Sport presenti Giuseppe Cascella, Presidente della Commissione Cultura e Sport del Comune di Bari, Vito Giordano Cardone, Presidente della Fondazione Nikolaos, Vito Antonacci, Presidente dell’Associazione Culturale “Il Tedoforo”, Simonetta Lorusso, Presidente del Circolo della Vela di Bari, Antonio Portoghese, Maestro dell’Accademia Pugilistica Portoghese, Michele Bollettieri, Console Onorario della Federazione Russa in Puglia e Gianni Romito, Presidente dell’Associazione HBari2003, i quali hanno sottolineato l’importanza di qualsiasi sport, nel processo di maturazione psico-fisica dell’individuo.

Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato all’ex pugile Gaetano De Lucia, classe 1928, che ha contribuito a portare in alto la bandiera della città di Bari nella categoria pesi leggeri. Un pugile di grande spessore e sempre dedito al sacrificio che purtroppo non è stato valorizzato nel giusto modo nella sua Terra e che ha ricevuto i giusti riconoscimenti solo in Francia. Un grande uomo e un grande maestro che ha forgiato altri grandi campioni come lui.

Il premio del “presente” è stato assegnato al velista appena diciassettenne Ciro Basile, un giovane campione italiano per la categoria juniores laser standard, grande “promessa” delle regate veliche.

Infine premio per il “futuro”, ritirato dall’allenatore Nicola Quarto e dal capitano Alessandro Armenise, è stato attribuito alla United Sly FC, nuova e promettente realtà calcistica cittadina che in appena 20 mesi, dal momento della sua fondazione, ha ottenuto prestigiosi successi non solo sul terreno di gioco, ma anche nella solidarietà. Due campionati vinti e la conquista del trofeo regionale di seconda categoria in meno di due anni e una programmazione societaria che farebbe invidia a molte squadre delle categorie superiori.

Il patron della Sly, Danilo Quarto, non ama vincere solo le partite sul campo, ma anche quelle della “vita”.  Non ha mai “chiuso gli occhi” di fronte a chi soffre e ha costantemente sostenuto progetti sociali e solidali in primis la campagna “Fuck Leucemia”, promossa dall’Associazione Apleti Onlus. Inoltre ha stretto il gemellaggio con la squadra di basket in carrozzina barese, HBari2003, unita alla Sly non solo dagli stessi colori biancorossi, ma da un’idea di sport incentrato sul benessere della persona.

Marina Basile

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La United Sly, Il Presidente Danilo Quarto e la United Sly F.C., profondamente colpiti dalla prematura scomparsa di Davide #Astori, capitano della ACF Fiorentina, commemoreranno la memoria del difensore viola con una divisa ad hoc che i giocatori indosseranno nella sfida contro la Football Acquaviva

8 marzo 2018. Le ultime luci e gli ultimi riflettori si spengono su una triste vicenda che ha funestato il calcio italiano: la morte del capitano della Fiorentina Davide Astori.

Tutto è precario e ogni cosa appare a “tempo determinato”; anche il dolore per la prematura scomparsa di un grande uomo sembra soggetta a scadenza. Tutti ne parlano in maniera quasi ossessiva, ma a distanza di pochi giorni la vita ricomincia e Davide resta solo nel cuore e nella mente di chi lo ha amato sul serio: i suoi genitori, i suoi amici, la sua compagna e la sua piccola Vittoria.

Per non dimenticare il capitano viola ecco dunque che dalla seconda categoria pugliese giunge un segnale molto forte, da parte della Sly United, che vuole commemorare la memoria del difensore della Fiorentina scomparso nella notte tra sabato 3 e domenica 4 marzo.

La società barese ha scelto di dedicare al “capitano” della squadra toscana una maglia speciale di colore viola che tutti i calciatori della società indosseranno prima della sfida di campionato contro la Football Acquaviva.

Il presidente Danilo Quarto, molto legato alla Fiorentina dall’amicizia con il difensore Cristiano Biraghi in questo modo ha voluto ricordare Davie Astori come esempio positivo di sport sano e leale. 

L’idea è nata dalla volontà del patron della Sly, sempre molto sensibile nei confronti di progetti sociali, anche per sostenere un’iniziativa a favore della campagna benefica #SEMPREESOLOFUCKLEUCEMIA che in collaborazione con Apleti Onlus si occupa di finanziare la creazione dello SPAZIO OLTREOP*. Nella giornata di lunedì 12 marzo, infatti, le maglie saranno messe all’asta e il ricavato sarà devoluto interamente a tale  ONLUS 

L’iniziativa è stata lanciata sui social accompagnata dalla musica di Lorenzo Jovanotti.

Al termine della partita, che sarà disputata allo stadio San Pio, con inizio alle ore 17.00, in collaborazione con Visit Italy,  saranno estratti tra il pubblico presente, 5 pacchetti vacanza per quattro persone, per sette notti, in segno di gratitudine per la condivisione della partita della memoria. 

a cura di Marina Basile

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La Sly a suon di musica mette in campo la campagna benefica "sempre e solo fuckleucemia" 

Il 28 gennaio, una giornata da non perdere al campo di san Pio: grande attesa per un prestigioso scontro al vertice che farà da sfondo ad una nuova giornata all’insegna del dono e della solidarietà. 

La United Sly FC che non è solo calcio, ma anche Sociale, non si dimentica mai di dare una mano a chi versa in condizione di difficoltà e a tal fine, tra le numerose altre iniziative solidali che sta attivando nel corso della stagione 2017/18, ha deciso di scendere nuovamente in campo con #Ethan per dare un calcio alla Leucemia, ricordando che #SEMPREESOLOFUCKLEUCEMIA è il motto di una campagna benefica per finanziare la creazione dello SPAZIO OLTREOP*, dedicato ai bambini affetti da patologie oncoematologiche e alle loro famiglie.

A tal fine, durante l'incontro valido per la 15^ giornata di Seconda Categoria Puglia girone B, United Sly F.C. - Ideale Bari Calcio, ha organizzato un’iniziativa solidale per aderire alla quale basta veramente poco. Recandosi allo Sly stadium al San Pio sarà possibile acquistare un ticket di soli 3€, che consentirà a chiunque di partecipare alla raccolta fondi verso lo spazio "Oltreop e nel contempo gustarsi la partita della Sly United e regalarsi l'emozione di vincere una vacanza. Al termine del match verranno estratti, infatti, 3 soggiorni da 7 notti per 4 persone,  gentilmente offerti dalla società di Danilo Quarto e da Visit Italy.

In tribuna verrà allestito anche un banchetto presso il quale poter acquistare “la Maglia”.

L'intero ricavato sarà immediatamente devoluto ad Apleti Onlus (Associazione Pugliese per la Lotta contro le Emopatie e i Tumori nell'Infanzia).

A rendere ancora più emozionante la serata sarà la partecipazione di Rita Di Cugno, eccezionale cantante non vedente che allieterà i presenti con la sua meravigliosa voce. La special guest dell'evento canterà l’inno della squadra di casa ed alcune cover prima e durante la gara.

Un evento a cui non si potrà mancare se si è veri tifosi di una squadra che lotta con “Testa, cuore e palle” in ogni campo.

a cura di Marina Basile

 

SLYPartner

Design web & app mobile by

Living web studio
Barikreativa
United Sly Football Club © 2019 | Tutti i diritti riservati.